ENERGIE DI APRILE MAGGIO 2018
Monica Righi attraverso Miryam

Creature illuminate, vi diamo il benvenuto all’ascolto della nostra prospettiva. Da tempo suggeriamo alle vostre anime come vederci, come essere ascoltatori dei nostri suggerimenti. Alcuni di voi hanno desiderato tanto la pace interiore e con il nostro sostegno l’hanno ottenuta. Tanto sostegno davamo allora a chi con il cuore aperto desiderava riceverlo, come oggi diamo a voi il sostegno necessario per raggiungere la vostra pace.

Sono Myriam, la senza tempo che è sempre presente in ognuno di voi. Mi trovate nei vostri sensi, nelle vostre domande, in ogni evento che vi invita a costruire il vostro bene massimo. Quando pensate “mi da davvero gioia quello che sto facendo?”, è il mio suggerimento. L’Amore a cui siete destinati, va raggiunto con umiltà un passo alla volta onorando il vostro piacere. Eliminate ogni aspettativa che avete creato.

La vulnerabilità e il vuoto che percepirete in questi tempi, è per farvi riavvicinare alla verità di voi stessi… a quella persona che ha dimenticato come dare valore alle cose semplici della vita e che ha dimenticato come ascoltarsi. Anch’io, nella storia che vi hanno raccontato, sono stata colpita, attaccata, svalorizzata, ma nulla ha demotivato il mio cuore a dare sicurezza a chi si permette di riceverla.

Vedrete molte distorsioni sull’Amore nel vostro tempo. Sono umilmente a ricordarvi che sono sempre dentro di voi. Ogni ispirazione gentile che vi esorta alla pazienza, ad avere il coraggio di seguire ciò detta il vostro cuore, a smettere di giudicare l’altro perché fate solo male a voi stessi, ad avere fede nella vita a voi ignota… proprio lì mi trovate ad accogliervi… e che nel nostro benvenuto sia sentita la vostra Sicurezza nel procedere. Vedo in voi la bellezza della vostra anima… quella che non svanirà mai…

Con lieve brezza Vi accogliamo
Miryam

Aprile è cominciato con grande spinta energetica che metterà a dura prova il nostro nutrimento sia fisico che sottile.
Stomaco Milza e pancreas saranno gli apparati che ci accompagneranno al sentire COME Valorizziamo noi stessi e gli avvenimenti che ci accompagneranno fino a fine maggio.
Per ristabilire il nuovo modo di relazionarci con noi stessi e con la vita, la Creazione ci dona una serie di configurazioni astrali, che ci permettono di sentire più in profondità, rallentando o riproponendo eventi SCOMODI, in modo che noi abbiamo la possibilità di SENTIRE se accogliamo imparando o rifiutiamo ciò che la vita ci mostra.
Questa configurazione, ci potenzia a riconoscere con più onestà l’Amore, sia per noi stessi che per gli altri.
Siamo nel segno dell’Ariete. Un fuoco che noi possiamo scegliere, se scattare con forte impulsività, oppure accettare il nuovo come insegnamento di qualcosa di importante che ci appare specularmente.
Il 17 aprile un altro pianeta importante, Chirone, segnerà un nuovo cambiamento per l’intera l’umanità.
Chirone rimarcherà le ferite affettive che portiamo con noi di vita in vita e che necessitano di essere profondamente perdonate e lasciate andare.
Solo attraverso questa scelta, la nostra anima si risveglierà vibrante.

A fine mese saremo nelle energie del Toro. Ecco Venere cosa ci rivelerà:

  • Tutto ruota intorno ai nostri bisogni e tutto ci è dovuto oppure impariamo a darci le nostre necessità senza pretenderle e magari impariamo anche che l’altro ha necessità diverse dalle nostre?
  • Ciò che stiamo facendo e vivendo, è davvero ciò che dà piacere al nostro cuore, o non abbiamo la forza di essere onesti e dire no, non mi va…?
  • Riconosciamo veramente la differenza tra ciò che sente il nostro cuore e ciò che proiettiamo nella mente creando aspettative sull’altro?
  • Lo sentiamo veramente quel senso di sicurezza di cui parlano le entità di luce?
  • Ascoltiamo davvero i nostri sensi olfatto, udito, tatto, vista, gusto per valorizzare ciò che abbiamo in ogni momento della nostra vita, o diamo tutto per scontato e dovuto?
  • Ci permettiamo veramente di essere presente, qui ed ora, nel presente?
  • Conosciamo veramente la differenza tra l’Amore vero e i nostri bisogni e gli attaccamenti personali?

Se le tue sensazioni fisiche di vuoto allo stomaco, persistono, sarebbe bene che tu imparassi ad osservarti con onestà nei tuoi comportamenti.

  • Vai nel frigo per riempirti?
  • Vai verso le tue persone affettive, brontolando perché non ti danno quella cosa?
  • O peggio ancora, cerchi qualcuno per riempire quel vuoto?
  • Vai a fare shopping sfrenato con soldi che non hai?

Tutto questo mentirti, ti scatenerà soltanto senso di colpa e vergogna che farà aumentare il tuo dolore allo stomaco.
Sono d’accordo con te che questo è ciò che conosci e che ti hanno insegnato, ma la crescita spirituale che puoi accogliere come dono per te stesso, ti invita a trasformare quelle dinamiche.
Per fare questo ti sono stati donati, appunto, un corpo e relativi sensi.

Nel tuo quotidiano, impara a dare GRANDE VALORE a quante cose buone puoi permetterti di mangiare, con quanta musica gradevole puoi nutrirti, con quante carezze puoi fare sentire alla tua pelle che ci sei e accarezzandola puoi farti sentire al sicuro, forse come la tua mamma non è riuscita a fare.
Dai valore a quanti profumi e odori intorno a te puoi utilizzare per gratificarti, con quanta bellezza in natura puoi nutrire i tuoi occhi con una passeggiata…
Se impari a VALORORIZZARE ciò che ti dai e che fai, allora sei certa che ti stai aprendo all’Amore, sì proprio quello vero!… Quello che ti dice attraverso la tua Gratitudine, che sei Importante, che vieni prima di ogni altra cosa, e che solo in questo pieno d’Amore per te stessa/o, potrai dare a chi ti è intorno, gioia e allegria!
Se invece mantieni te stessa/o nella privazione, nella paura della perdita, nell’aspettativa, trasmetterai agli altri soltanto il malessere che dentro provi.

L’Amore che le entità di luce ci invitano a vivere, è prima di tutto dare Valore e Meritevolezza a noi stessi e poi valorizzare l’altro nel farlo sentire importante, sostenerlo nella sua direzione, anche se a noi quella scelta sta scomoda.
Il nostro Valore che sentiamo di darci, si collega automaticamente al rapporto che abbiamo col Denaro… Agio o disagio lo scoprirete!
L’Amore che muove gli Universi, non separa gli eventi ma li collega, li unisce.
L’Amore non ci travolge come ci hanno insegnato, con la morsa e le farfalline nello stomaco, ma fa vibrare la nostra Anima, la nostra gioia… la nostra pace con noi stessi e con tutto intorno a noi.

Se ti mantieni in ascolto del tuo respiro, del tuo corpo, allora ti diventerà molto facile stupirti di quanto hai già nella tua vita, di quanta pazienza hai che nemmeno sapevi di avere, di quanta verità troverai dentro di te, dietro alle tue menzogne.
Se mantieni vive le tue aspettative idealizzando l’altro, otterrai soltanto che, alla prima disapprovazione, cercherai di massacrarlo senza renderti conto che hai fatto tutto da sola/o.

La Felicità, che è uno stato transitorio, la troverai al raggiungimento dei tuoi piccoli passi quotidiani e nessuno là fuori te la potrà né dare né togliere.
Il Divino si inchinerà a te da quel momento.
Siamo tutti sostenuti dalle energie di questi tempi e, siamo tutti invitati a mettere equilibrio e nuovo ordine tra, la nostra mente che mente, il nostro corpo e la nostra Anima.

Con Amore per la vita un abbraccio luminoso
Monica Righi