Agosto 2016
Prima di tutto… RESPIRATE. Benché, in definitiva, sia stato tutto per AMORE, il fatto è che questo mese abbiamo affrontato tutti delle energie ultra-cariche, disarmoniche e altamente discordanti e che siate “nel mondo o fuori dal mondo”, fa ancora un po’ male.
Tragedie collettive, calamità, disastri naturali, follia sociale e politica, instabilità finanziaria, ecc… scatenano e riflettono delle intense paure collettive radicate, delle quali ogni parte della famiglia umana è in qualche modo responsabile. Ma, siccome sappiamo che queste energie possono essere trasformate solamente dall’interno, il nostro compito, è esattamente quello per cui ci stiamo allenando, al sicuro nei nostri bozzoli per molti anni… ancorarci dentro, esaminare le nostre reazioni/risposte emotive agli avvenimenti, trasformare/trascendere qualsiasi disagio personale e poi tornare sulla prospettiva del quadro generale. Radicarci, risciacquare, ripetere l’esperienza.
Non è certo un processo nuovo per noi che facciamo pulizia spirituale, ma queste ultime settimane hanno messo a dura prova la nostra determinazione.

L’estate ha avuto un inizio decisamente difficile, ma stiamo imparando che più diventiamo sinceri con noi stessi, più ritiriamo la nostra energia da qualsiasi cosa di esteriore (frammentazione dell’anima), da ciò che non serve più al nostro percorso… più energia abbiamo a disposizione per auto-sostenerci, auto-generarci, auto-realizzarci. Rimanere strettamente concentrati sul cammino della nostra anima durante i periodi tumultuosi, non solo ci permette di sganciarci dal caos esterno, ma ci dà anche l’opportunità di superare le nostre ferite, percepite attraverso la nostra reattività agli eventi/persone… quegli aspetti non AMATI di noi, che ancora vengono innescati dalla nostra parte involontaria.

Per coloro che hanno usato questa spinta di energia (solstizio) per entrare più a fondo nell’autosufficienza… congratulazioni! Questo è davvero il momento di festeggiare il successo del nostro lavoro, persino in mezzo alla turbolenza che ci circonda! Stiamo ri-nascendo per mezzo di un miglior ascolto dall’INTERNO e lentamente, più perdoniamo e lasciamo andare pezzi limitanti del passato, più ci eleviamo… tipo la fenice. Ad esempio, siamo (ancora) in transito verso un ciclo nuovo di creazione elevata, che vedrà coloro che sono preparati, transitare dal viaggio di ricerca di tutte le parti smarrite di noi stessi alla creazione dell’espressione più alta di noi stessi nella forma. In poche parole, diventiamo creatori consapevoli della nostra realtà e non più “sfortunati che subiscono la vita”.
È qui che la nostra maestria pratica incontra la magia nel mondo fisico e produce un ovvio approfondimento nei nostri corpi e nelle nostre vite, un radicamento senza precedenti, mentre la luce della nostra anima entra in luoghi delle nostre cellule che non erano mai stati illuminati prima. È una fase molto impegnativa (specialmente per il corpo fisico) sostenere così tanta luce, risvegliare così tanta Forza vitale, dopo eoni di torpore umano, ma lo stiamo facendo! e, secondo varie Fonti, lo faremo con ancora più sicurezza dopo il portale dell’8/8.

Mentre facciamo scendere la nostra divinità più a fondo nella terra, veniamo già buttati in gioco, dovendo esercitare la nostra maestria in modi più pratici. Abbiamo nuotato in COSI’ tanta incertezza, con così poca motivazione e così poca chiarezza sui passi successivi, che non abbiamo avuto altra scelta che arrenderci alla realtà nascosta ai nostri occhi, per trovare conforto e fidarci, con ogni fibra del nostro essere, che Tutto va bene. Ed è sempre così, eppure il lavoro della coscienza superiore è quello di allinearci con la nostra profonda scelta in ogni singolo momento, adesso. Il Creatore ci invita “gentilmente” a prendere delle decisioni per la nostra felicità e smettere di vivere all’ombra delle scelte di qualcuno/qualcosa.
Stiamo salendo un altro piolo della spirale della creazione, raggiungendo una nuova piattaforma di espressione personale e sociale ed è un processo molto complicato e meticoloso di disconnessione da ogni singola cosa esterna in cui sia investita la nostra energia, in modo da poterci riconnettere completamente al nostro Sé Superiore. Luglio è stato un mese difficile per molti, ma, dopo l’apertura del Portale del Leone (dal 26/7), spero abbiate iniziato a vedere la luce, alla fine di quello che si è rivelato un tunnel molto lungo e buio. Se non è così, succederà con la tempistica perfetta per voi.
Mentre le nuove energie di creazione continuano ad accelerare e intorno a noi vorticano i detriti della dualità, potremmo ritrovarci a dover fare uno sforzo extra per sintonizzarci sul nostro AMORE per noi stessi e sul nostro centro. Il processo di smantellamento potrebbe essere piuttosto aggressivo. Se state lottando per stabilizzarvi, lavorate diligentemente con i vostri aspetti più elevati in ogni momento necessario, per muovervi coscientemente e continuamente verso un programma di realtà più su misura con la vostra vera felicità.

Il pensiero si manifesta ora con molto meno sforzo, ricordate il vostro potere di scegliere la realtà più alta disponibile per voi in ogni momento. Con queste energie ora il pensiero crea la realtà. Disciplinate la vostra mente per padroneggiare la vostra realtà “sentendo” cosa veramente volete per la vostra vita. Onorate le vostre sensazioni fisiche. Ascoltate il vostro corpo, lui “non mente mai”. Siate il più possibile osservatori di cosa la vita Vi rimanda. Rilasciate continuamente ogni qualsivoglia “brutto pensiero” che non sia in accordo con le intenzioni della vostra anima. Ascoltate la gioia nel vostro cuore in che direzione vuole mandarvi. Inondate ogni cellula del vostro corpo di luce.
SopratTUTTO, cosa più importante, siate sinceri con VOi e usate il vostro potere decisionale dove sentite gioia. Superate il “senso di colpa” che vi tiene nella menzogna e cercate di godervi quella che in definitiva, sarà una cavalcata importante della vostra vita!

Monica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: